VANDALISMI E INCURIA DALLA PIANA DEL TOCE

VANDALISMI E INCURIA DALLA PIANA DEL TOCE

Alcuni lettori ci segnalano con relative immagini che alleghiamo vandalismi e situazioni di incuria che si registrano nella piana del Toce. E’ il caso della strage di cartelli stradali rotti o divelti e dell’abbandono di rifiuti lungo la pista ciclopedonale. Inoltre si rileva un grave degrado nell’area protetta in via ai Casoni con transenne divelte, panchine distrutte e via dicendo, un quadro desolante e unaa situazione disastrosa in una zona che dovrebbe presentarsi come un’oasi felice.

  1. Segnalo che il fenomeno dei cartelli abbattuti avviene SEMPRE in estate, in concomitanza con l’affluenza in particolari strutture ricettive. Questi atti vandalici sono ripetitivi, frequento come sportiva la zona, e confermo che ogni anno assisto a questa incresciosa volontà distruttiva. La natura circostante potrebbe essere valido aiuto per riuscire, di nascosto nottetempo, per sorprendere sul fatto gli autori di questa sfida.

    Reply
  2. Segnalo che il fenomeno dei cartelli abbattuti avviene SEMPRE in estate, in concomitanza con l’affluenza in particolari strutture ricettive. Questi atti vandalici sono ripetitivi, frequento come sportiva la zona, e confermo che ogni anno assisto a questa incresciosa volontà distruttiva. La natura circostante potrebbe essere valido aiuto per riuscire, di nascosto nottetempo, a sorprendere sul fatto gli autori di questa sfida.

    Reply
  3. certo che intestardirsi nel posare barriere e panchine di legno in aree fortemente umide, a parte l’adesione alla dittatura dei talebani dell’ambiente e della natura, oltre che un ovvio rapido degrado costituisce un’inutile spreco di denaro!!!

    Reply

Lascia un commento a mariagrazia Cancella il commento

La tua email non sarà pubblicata.