ZUCCO TORNA A VERBANIA PER RIFINIRE LA PREPARAZIONE

ZUCCO TORNA A VERBANIA PER RIFINIRE LA PREPARAZIONE

Cinque settimane di intenso allenamento in terra spagnola a Torremolinos con l’allenatore Antonio Postigo ed ora il rientro in Italia per rifinire la preparazione. Così il campione verbanese Ivan Zucco del team Opi Since 82 si avvicina al prossimo impegnativo match che il 28 febbraio lo vedrà impegnato all’Allianza Cloud di Milano nella Milano Boxing Night organizzata dalla Opi Since 82, sulla distanza delle sei riprese contro Bartolomej Grafka di Varsavia, già campione nazionale polacco dei pesi medi. Sarà il dodicesimo incontro della carriera professionistica di Zucco, che ha nettamente vinto tutti i precedenti con 9 successi per ko, ed avrà un particolare rilievo poiché potrebbe  rappresentare un momento di svolta verso traguardi di sempre maggiore prestigio in campo internazionale.   I biglietti per la manifestazione del 28 febbraio all’Allianz Cloud sono disponibili su TicketOne.it. Si possono acquistare anche presso la Opi Gym in corso di Porta Romana 116/A (telefono 02-89452029). Questi i prezzi che comprendono i diritti di prevendita: 60 euro (bordo ring), 25 euro (tribuna centrale), 20 euro (tribuna laterale) e 15 euro (secondo anello centrale). Biglietti ridotti a 10 euro per gli Under 16.  L’associazione Verbania Boxe organizza un pullman per seguire il combattimento; gli interessati devono rivolgersi alla società.

Nato a Verbania, in Piemonte, l’11 ottobre 1995, alto 184 centimetri, professionista dal novembre 2017, Ivan Zucco ha combattuto 5 volte nel 2018 e 5 nel 2019 dimostrando continui progressi. Crediamo molto in Ivan – spiega il presidente della Opi Since 82, Salvatore Cherchi – ed è per questo che lo facciamo combattere spesso e che lo abbiamo mandato due volte a Malaga, in Spagna, per allenarsi con dei professionisti che conosciamo bene. Ora tocca ad Ivan dimostrare il suo valore. Se continuerà a migliorare, a vincere e convincere, lo faremo combattere contro avversari sempre più quotati. Non voglio sbilanciarmi parlando di titoli. Per costruire al meglio la carriera di un pugile è importante procedere un passo alla volta. Grafka è il numero 5 in Polonia, è molto più esperto di Ivan e costituisce un buon test per lui. Ora Ivan deve solo pensare a batterlo all’Allianz Cloud il 28 febbraio.

 

Tags

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.