VCO IN PIEMONTE O LOMBARDIA, DI TUTTO E DI PIU’

VCO IN PIEMONTE O LOMBARDIA, DI TUTTO E DI PIU’

Col passare dei giorni e con l’avvicinarsi del referendum del 21 ottobre, sul passaggio del Vco dalla Regione Piemonte alla Regione Lombardia crescono interventi e commenti e se ne leggono o ascoltano di tutti i colori. Chi guarda con entusiasmo ad una prospettiva che aprirà nuovi orizzonti alla provincia, chi pensa di saggiare con sondaggi in anticipo il parere dei cittadini, chi è fermamente convinto dei vantaggi, chi proprio non riesce a individuarli e chi dopo avere sostenuto il referendum per il cambiamento di regione dice che si provvederà a raccogliere e spiegare i motivi per il “si”(!).  Se c’è chi guarda alla prospettiva con serietà e convinzione, altri ne sottolineano improvvisazione e superficialità, ma ciò che soprattutto balza in evidenza è la crescita tra i cittadini  di perplessità e incertezze sulla reale utilità di una manovra i cui sbocchi molti  interpretano con buone dosi di fantasia in attesa di poter affrontare il problema  e di decidere sulla base di serie e documentate considerazioni.  E alla constatazione che sono pur tanti i cittadini che hanno firmato la petizione per il referendum, si obietta chiamando in causa la reale convinzione di molti di loro,  l’opinione di coloro che comunque non si sono espressi e la volontà di recarsi ora alle urne.

  1. I fatti sono una cosa le opinini un’altra.
    Se lei vuole fare una vera informazione “terza” si astenga dall’esprimere opinioni.
    Se esprime opinioni allora la invito a prendere una posizione.
    L’onesta intellettuale non le manca.
    Buona serata

    Reply
    • Sergio Ronchi 13 agosto 2018, 22:03

      Ascolto e leggo gente convinta in un senso o nell’altro. Ascolto e leggo molta più gente perplessa. Ascolto e leggo e riferisco degli uni e degli altri. Per quanto riguarda le mie opinioni, mi ritrovo francamente in un atteggiamento di forte perplessità per un cambiamento di cui fatico a capire motivazioni e vantaggi, non avendo trovato finora chi abbia saputo fornire spiegazioni convincenti.

      Reply
      • concordo: perché non fare piuttosto un referendum, come peraltro già proposto dalla Lega circa un ventennio addietro, per fare del VCO una provincia autonoma? Meglio avere a disposizione l’80% degli introiti fiscali invece di andare ad elemosinare ad altri……

        Reply

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.