LA CHIESA DI SANTA MARTA RIAPRE AL PUBBLICO CON LA MOSTRA DI PIRANESI

LA CHIESA DI SANTA MARTA RIAPRE AL PUBBLICO CON LA MOSTRA DI PIRANESI

A cura del Comitato Pro Restauro Santa Marta e con la collaborazione di Il Brunitoio – Officina di Incisione e Stampa in Ghiffa, Comuni di Verbania e Ghiffa, Museo del Paesaggio, Società Dante Alighieri e il contributo della Fondazione Comunitaria del Vco. la chiesa in piazzetta Menotti di Intra ha riaperto oggi al pubblico con l’inaugurazione della prestigiosa esposizione dei disegni tratti da incisioni e acqueforti del grande artista del Settecento Giovan Battista Piranesi, aventi per titolo “Carceri d’Invenzione” (1760-61), a cura di Ubaldo Rodari con testo e presentazione di Claudia Corti. Gli stessi sono intervenuti con rappresentanti del Comitato e delle Istituzioni che collaborano, ricordando che le tavole esposte fanno parte dell’immane opera che questo importante artista “architetto veneziano”, incisore e archeologo,  ha creato nel corso della sua vita, influenzando Romanticismo e Surrealismo e restando ancora oggi fonte di ricca e affascinante ispirazione. Nell’ambito della sua vastissima produzione un posto particolare spetta proprio a queste stampe dedicate ad una invenzione di luoghi insieme inferi e architettonici, ambiti di supplizi e carceri. La storia artistica ed editoriale di queste opere sorprendenti è complessa ed offre elementi di grande interesse, nonchè ottima testimonianza dell’efficacia del segno del Maestro nella sua fase matura.  La mostra resterà aperta per fino al 29 maggio, da giovedì a domenica ore 16-19. 

 

 

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com